La deglutizione atipica è caratterizzata dal permanere, oltre il limite fisiologico di età, di una deglutizione tipica dell’età infantile.  In questi casi la lingua, in fase di riposo assume una postura bassa, quindi errata, e, durante l’atto deglutitorio, essa spinge contro i denti o si interpone tra le due arcate entrando in contatto con il labbro inferiore, anziché, come normalmente avviene, appiattire la sua parte centrale contro la volta del palato.

Contemporaneamente si registra una scarsa attività dei muscoli masticatori ed un’alterata tonicità della muscolatura facciale, in particolare del muscolo orbicolare delle labbra il quale può presentarsi eccessivamente contratto (ipertonico) o con una forza muscolare ridotta (ipotonico).

La deglutizione atipica può essere provocata da diversi fattori, tra questi, più frequentemente, si ritrovano:

  • Tonsille ipertrofiche

  • Adenoidi

  • Frenulo linguale corto

  • Succhiamento del dito

  • Succhiamento di labbra, lingua e guance

  • Uso prolungato del ciuccio

Si svolge una terapia definita “miofunzionale” che consiste in una serie di esercizi spiegati dalla logopedista all’interno della seduta e ripetuti a casa più volte al giorno.  Tali esercizi hanno lo scopo di ristabilire un corretto equilibrio muscolare, eliminare le posture errate e, infine, insegnare al soggetto il corretto movimento deglutitorio. La collaborazione da parte del paziente e di una buona spinta motivazionale è fondamentale per la buona riuscita del trattamento.