La balbuzie è un disturbo del linguaggio caratterizzato dalla fluenza interrotta e da involontarie ripetizioni e prolungamenti di suoni, sillabe, parole o frasi, con frequenti pause o blocchi in cui la persona che balbetta non è in grado di esprimere verbalmente un pensiero o un concetto nonostante lo abbia già formulato mentalmente. La locuzione utilizzata per questi blocchi è “disfluenze verbali”. Wikipedi

Esistono varie teorie sull’eziopatogenesi della Balbuzie e di conseguenza esistono anche diversi approcci riabilitativi. Quello utilizzato presso la nostra struttura prevede l’utilizzo di tecniche di modellamento verbale, counseling familiare, approccio al linguaggio morbido e rilassato, valutazione dell’attitudine al disturbo e una serie di esercitazioni in studio ma anche al di fuori del set terapeutico per favorire la generalizzazione delle tecniche proposte.